Home » Ushio e Tora

Ushio e Tora

ushio tora cover

Ultrahyperpowercomic, ecco come lo definirei. Potente, possente, divertente e definitivo. Non sarà probabilmente il fumetto più bello mai creato, ma diciamocelo : diverte davvero un sacco.

Ushio e Tora è un pò GTO un pò Kenshin. Solo che è nato e vissuto prima. Ushio e Tora è principalmente una storia d’amicizia che narra di due principali protagonisti.
Ushio, un ragazzo delle medie.
e Tora, un temibile e potentissimo demone.
Si incontreranno dentro uno scantinato dove Tora è stato rinchiuso e bloccato da quella che viene chiamata “La lancia della bestia”. Una volta aperto lo scantinato però, l’aura malvagia del demone, ne attirerà altri, e da lì ci sarà una grande escalation di combattimenti fino al mastodontico, galvanizzante e gigantesco combattimento finale.

Il disegno per essere vecchio si mantiene molto attuale. C’è da dire che, rispetto alla media dei manga c’è un sovruso di nero. Cosa che viene generalmente evitata nei fumetti d’oriente. Questo però è un vantaggio perchè personaggi come Tora sarebbero troppo docili al disegno.
Tora invece è assolutamente superlativo.
E’ tutto ciò che si vorrebbe da un demone : Disegnato in maniera cattiva, crudele e violenta.
E disegnato in maniera deformed, che fa davvero morire…dal ridere.

Un fumetto bambinesco pieno dei soliti buoni propositi che molti odiano ma che secondo me non faranno mai male a nessuno. Pieno di tanti ideali (come gto e kenshin) e pieno dell’effetto Holly & Benji (più sono determinato, più ti stronco di botte).
Al di là di questo il finale di Ushio e Tora è bello. Pienamente calzante visto il setup della storia. Ma soprattutto fa si che tutto il viaggio del fumetto non sia stato un contorno di riempimento ma un vero e proprio quadro, visibile per intero solo alla fine nella sua intera bellezza. M’è capitato in altre poche cose di avere questa soddisfazione, uno dei tanti è un libro di G. Bogani : Berliner Blues.

Tirando le somme che si può dire quindi di questo fumetto quasi d’antiquariato? (La pubblicazione in italia parte nel 1995 e finisce nei dintorni del 1999) : Bello. Divertente e fatto bene. Una di quelle cose che, almeno una volta nella vita, vanno lette.

Disegno : 7 1/2
Storia : 7 1/2
Character : 6 1/2 ( 8 a Tora )
A.P. : 8
Voto Complessivo : 7 1/2

La frase : Ti mangierò!
Miglior personaggio : Tora.

Andrea (sdl)

2 comments

  1. Lucas says:

    Un fumetto che meglio di tanti altri riesce a fare emergere miti e tradizioni giapponesi, inserendoli in un contesto fantastico che fonda sull'epica, senza banalità o peggio derive stucchevoli. Bambinesco? Divertente lo è ma solo in determinati frangenti, a leggere il tuo scritto pare una serie comica. Non è così, ushio e tora è molto, molto di più e a mio avviso non sei minimamente riuscito a cogliere lo spessore di quella pubblicazione. Pace.

  2. Sempre bene accette le opinioni e altrettanto accette le critiche.
    Purtroppo però il termine "Bambinesco" il fumetto se lo merita e, almeno su questo, non penso sarà facile farmi cambiare idea.
    Il motivo?
    Un fumetto è bambinesco quando ha troppi elementi immaturi, quando perde di credibilità.
    Mentre il personaggio di Tora è notevole, quello di Ushio e dei suoi comprimari, lascia a desiderare. Sia per le scelte che per i comportamenti. In ushio e tora, purtroppo, si vedono molti degli stereotipi che tanto infangano manga e anime e che, per fortuna, non hanno fatto diminuire la godibilità del prodotto in questo caso.
    Prendiamo i comportamenti di ushio come esempio, sono spesso poco credibili, e privi di ogni logica umana. Si può argomentare che quello è il carattere di Ushio, ma è come ammettere che è bambinesco.

    Miti e tradizioni? Più miti che tradizioni. Ci sono molti miti delineati in questo fumetto questo è un aspetto che non va negato (ma su cui il fumetto non fa perno), di tradizioni invece, ne vedo poche. Vedo molto più del giappone in un fumetto successivo come Kenshin, che analizza un periodo giapponese, o in un fumetto come GTO, che analizza la società odierna. Ma non in Ushio e Tora.

    Infine, ultima cosa.
    Non è Stucchevole? Ushio e tora è in molte situazioni Stucchevole. Forse io ho una soglia molto più critica al riguardo ma ushio e tora E' stucchevole. Nel rapporto sacrificale tra i co-protagonisti e nello stesso modo di fare di Ushio esso rappresenta la dolcezza pura.
    E per quanto sia galvanizzante, purtroppo è un pò oltre la mia soglia di stucchevolezza.
    Beninteso che questo non è da intendersi come un lato negativo.
    Può piacere o no.Personalmente non ho neanche citato la question perchè il fumetto la oscura con cose più coinvolgenti.

    Soprattuto quello che mi ha davvero fatto sognare in Ushio e Tora è quel tema del viaggio che ho sottolineato nella recensione e che secondo me è un pò il centro del fumetto.
    Sono interpretazioni personali ovviamente, ed è giusto che ognuno sia libero di poterle confrontare con altri. Sono più che contento del tuo commento e sono convinto che servirà ad illuminare lati che io magari ho tralasciato in una recensione (ma d'altronde la recensione è un qualcosa di personale)

    Se posso invece permettermi un consiglio che può magari delineare meglio cosa io intenda per
    Non stucchevole
    Non bambinesco
    Non banale
    ti consiglio vivamente Eden. Pubblicato in italia e ancora non completo.
    Sarò ben lieto di avere una tua opinione su queste pagine.

    E con questo concludo, sottolineando ancora una volta che comunque io ritengo U&T molto valido 🙂

    Andrea (sdl)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *