Home » John Rambo

John Rambo

RAMBO HOP 

Titolo: John Rambo
Genere: Azione/Thriller/Drammatico
Anno: 2008
Nazione: U.S.A.; Germania
Regia: Sylvester Stallone
Produzione: Rogue Marble, Lionsgate, Millennium Films
Distribuzione: Walt Disney Studio Motion Picute Italia
Data di uscita: 22 febbraio 2008
Sito ufficiale: http://www.movies.break.com/rambo
Sito italiano: http://www.ramboisback.it

L’immortale Rambo ritorna all’azione soli 20 anni dall’ultimo film Rambo III, Sylvester Stallone torna a impersonare il macho che non muore mai, il guerriero che tutti vorrebbero nel proprio esercito, John Rambo.

Rambo, dopo gli ultimi scontri, si è rintanato nella Thailandia settentrionale dove lavora in un battello nel fiume Saòween, al confine tra Birminia e Thailandia. A poca distanza da una guerra civile che dura oramai da sessant’anni, il protagonista vive in solitudine nelle montagne coperte da giungla, dove per vivere pesca e cattura serpenti velenosi. I combattimenti li ha oramai lasciati da molti anni e si limita a osservare le popolazioni che si fanno guerra in quel paese, fino a quando due missionari vanno in cerca di lui, spacciatosi come ” la guida americana del fiume “.
Il suo compito sarebbe stato solo di accompagnarli con la sua barca fino al villaggio dove i missionari avrebbe rifornito i popoli di vivere.
Inizialmente Rambo declina l’offerta, ma i due riescono a convincerlo spiegando che i birmani avevano riempito il terreno di mine, ed era impossibile raggiungere i villaggi via terra.

Ovviamente accetta e li conduce con la sua barca oltre il confine, dove però i due vengono catturati. Rambo, allora, decide di fare da guida ai mercenari assunti per trovare gli ostaggi e li porta fino in Birmania, dove però ad attenderlo ci sarà l’inferno della guerra….

Ronald Reagan scelse il personaggio di Rambo come simbolo americano, tanto che venne nominato ad eterno eroe. E dopo 20 anni Stallone torna ad interpretare il giustiziere che(insieme a Rocky) lo ha reso famoso nel mondo, stavolta però si è occupato lui stesso del nuovo e speriamo finale episodio, impersonificandosi anche Regista. Ciò che caratterizza il film è la violenza, daltronde come i suoi predecessori, dove però non viene mai sfruttata come gratuita permettendo all’oramai vecchio John di sembrare feroce e sanguinolento come negli anni passati; ovviamente non mancano i massacri di persone innocenti e gli effetti splatter che ci deliziano nel film.

3 comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *