Home » Eli Stone

Eli Stone

Titolo Originale: Eli Stone
Genere: Commedia, Drammatico
Anno:
2008
Nazione: U.S.A.
Serie: 1+
Episodi: 13+
Sito Ufficiale: http://abc.go.com/primetime/elistone/
Cast: Jonny Lee Miller, Victor Garber, Natasha Henstridge, Loretta Devine, Sam Jeager, James Saito, Matt Letscher, Julie Gonzalo
Data di messa in onda: Dal 31 Gennaio 2008 su A.B.C. (U.S.A.), dal 12 Settembre 2008 su Fox (ITA)
Produzione: Greg Berlanti, Marc Guggenheim, Ken Olin
Ideatore: Greg Berlanti e Marc Guggenheim
Sceneggiatura:
David Andron, Glen A. Larson

Eli Stone è un nuovo legal-drama in onda sulla rete americana ABC, debuttando dal 31 Gennaio 2008 e riscuotendo un grande successo e una grossa critica durante i suoi primi 13 episodi.
La serie, improntata come la più classica dei legal/comedy drama, narra le vicissitudini giudiziare e non di un eccentrico avvocato di San Francisco: Eli Stone. Eli trascorre una vita ottima e agiata, associato in uno degli studi più prestigiosi della città, Wethersby Posner & Klein,  è il pupillo del capo: il Signor Wethersby, con la quale figlia  ha intrapreso una forte relazione.

Stone è cinico e ambizioso, con una percentuale di vittoria in tribunale altissima e grandi progetti per il suo florido futuro. Ma  tutto cambia dal giorno in cui Eli comincia ad avere strane e sconosciute allucinazioni. Le strane e bizzarre situazioni, di cui lui è testimone, come vedere George Michael

Jonny Lee Miller è Eli Stone

che canta nel suo salotto, sono frutto di un’aneurisma cerebrale, il quale, apparso inspiegabilmente da un giorno all’altro, provoca al protagonista eccentriche allucinazioni collegate alla sua vita reale, in particolar modo a quella lavorativa.

Eli, totalmente incredulo alla cosa e associando la cosa a pura coincidenza e a un malfunzionamento del suo cervello, chiede aiuto a un agopuntore, il quale, si rivelerà una grande guida spirituale e mentale per l’avvocato, che in questo modo riuscirà a cambiare la sua vita e credere in qualcosa che aveva sempre ignorato: LA FEDE.

In parole povere, il nostro avvocato è semplicemente un profeta, un missionario di Dio, il quale tramite allucinazioni lo guida verso persone che hanno bisogno di lui, per opere di bene e sopratutto per un bene comunitario.

Capisco perfettamente che analizzato così, la serie non sembra granchè, una classica storia surreale e piena di buonismo e di fede, tutte cose che non hanno mai portato un film/serie tv molto in alto.

Esempio di Allucinazione
Esempio di Allucinazione

Invece ammetto che la serie è incredibile, Eli Stone, nella sua incredulità, riesce a immergerti nel mondo delle sue allucinazioni, emando forti emozioni e facendo dello spettatore il primo amico e fan dell’avvocato.

Come già detto, nonostante la base surreale su cui si siede la serie, gli sceneggiatori sono riusciti a rendere il susseguirsi degli eventi e delle situazioni notevolmente reale, eliminando fin da subito ogni filo di scetticismo insito nello spettatore.
Ad amplificare il successo e l’emozione espressa da queste serie tv è l’interpretazione del protagonista Jonny Lee Miller (Trainspotting, Hackers) artefice di un’ottima costruzioni del personaggio e una recitazione alquanto formidabile, capace di gestire e interpretare al meglio le più strane situazione vissute dal ruolo rendendo il tutto molto reale e altamente appassionante.

Eli incontra George Michael

Tirando le somme, posso affermare che Eli Stone è un ottimo prodotto della nuova stagione televisiva americana, sopravvissuto alla grande allo sciopero degli sceneggiatori, ha dato alla luce da poco la sua seconda stagione (iniziata il 14 ottobre 2008), mentre la prima è stata mandata in onda in italia sul canale Fox di Sky. 

Un telefilm pieno di emozione e di sorprese, avviandoci verso la fine la trama prende una piega incredibilmente bella e appassionante, che sinceramente mi ha stupito molto, trasformandomi in pochi episodi in un grande fan. Finalmente dopo tanta spazzatura, americana e non, arriva qualcosa di buono che riesce a colpire il cuore e farti riflettere che nella vita il male non viene sempre per nuocere, ma per migliorare noi stessi.

Voti

  • Effetti visivi : 7
  • Regia : 8
  • Audio : 7.5
  • Storia : 9
  • Character : 9
  • Apprezzamento Personale (A.P.) : 9.5
  • Voto complessivo : 9
Curiosità
  • La serie vede una grande presenza del cantante inglese George Michael, il quale oltre ad apparire nelle visioni del protagonista, si presenta anche nella realtà del telefilm come cliente.
  • Ogni episodio di Eli Stone porta il titolo di una canzone celebre di George Michael.
  • Dopo la trasmissione dei primi episodi si è creata una controversia su un caso di autismo presente nella trama del film, il quale affermava che con un’iniezione un ragazzo sarebbe diventato autistico. L’American Accademy of Pediatrics ha chiesto subito la cancellazione della serie per aver divulgato informazioni errate sul rapporto tra vaccinazioni e autismo.

7 comments

  1. meliador says:

    serie molto bellina e sono d'accordo con te; credo comunque che i rpoduttori si siano insipirati ad un altra serie televisiva america: ally mc bill se non mi sbaglio.

    anche li lei era insicura aveva le allucinazioni e faceva l'avvocato.

    cmq serie molto bellina e divertente

  2. Dany says:

    si, il legal drama è simile e anche il fatto delle allucinazioni. Anche se con Ally era semplice immaginazione e a sfondo sessuale 😛

    cmq nn sapevo l'avevi vista… 🙂

  3. Dany says:

    Aggiornamento:

    la prima serie di Eli Stone andrà in onda da giugno su Italia 1, ogni mercoledì alle 21.10. Speriamo non subisca i classici spostamenti mediasettiani.

  4. Ho appena finito di vedere questa serie. Devo ammettere che all'inizio la serie è carina, con delle buone basi ma con nessuno spicco. E' da poco oltre la metà che Eli Stone migliora vertiginosamente. E sebbene l'ultima puntata non sia la migliore della serie, tirando le somme Eli Stone è un'ottima serie tv. Forse non un capolavoro, ma meriterebbe di essere ricordata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *