Home » Sfida senza regole

Sfida senza regole

Titolo Originale: Righteous Kill
Genere:
 Azione/Drammatico
Anno:
 2008
Durata: 101′

Regia: Jon Avnet

Nazione: U.S.A.

Data di Uscita: 26 Settembre 2006

Sito Ufficiale:
 www.righteouskill-themovie.com
Cast:
 Al Pacino, Robert De Niro, 50 Cent, John Leguizamo, Donnie Wahlberg, Frank John Hughes, Shirly Brener, Katie Chonacas, Carla Gugino, Brian Dennehy, Rob Dyrdek
Produzione:
 Millennium Films, Nu Image FIlms, Emmett/Furla Films, InVenture Entertainments
Distribuzione: 01 Distribution
Sceneggiatura: Russell Gewirtz

 

Sono passati tredici anni da quando Michael Mann con il suo Heat – La Sfida, diresse due mostri sacri del cinema hollywodiano in un film che è diventato capolavoro. Oggi, invece, è Jon Avnet (Pomodori Verdi Fritti) a riunirli per la terza volta (la prima fu Il Padrino parte II) nel suo Sfida Senza Regole, creando una straripante pioggia di star e tralasciando quello che può definirsi come nucleo del film.

Infatti Avnet, con l’aiuto di Gewirtz (sceneggiatore di Inside Man), non riesce a creare qualcosa di solido, scopiazzando qua e là metodi di regia e parti di sceneggiatura, dando origine semplicemente un’accozaglia confusa di eventi che perfino lo spettatore meno esperto del genere capisce troppo presto come andrà a finire.

La storia parla di due Detective della Polizia di New York che dopo oltre 30 anni di lavoro in coppia per il Dipartimento non sono ancora pronti ad andare in pensione data la loro passione e capacità per la risoluzione degli omicidi più difficili. Attualmente i Detective Turk (Robert De Niro – Stardust) e Rooster (Al Pacino – Scarface) affrontano un caso molto difficile, un serial-killer poeta che si diletta a uccidere perfidi criminali lasciando sulla scena del crimine una piccola poesia a motivazione del gesto.
A far compagnia loro nelle indagini due giovani detective del distretto, con i quali si contengono la cattura del criminale, improntando fin da subito una vera e propria competizione per chi fosse il migliore.

Tutto questo prende una piega diversa, quando uno degli agenti più vecchi, Rooster, in una riflessione a quattro menti, tira in ballo una sua teoria secondo cui l’identità del serial-killer era da ricercare dentro le porte del Distretto di NY, auspicando che l’assassino a sangue freddo fosse proprio un agente.
Da qui a molti indizi fuorvianti messi a casaccio ci vuole poco a capire il continuo della trama, il giovane e bello Detective Perez con il compagno ha sospetti forti su Turk, a quale non va a genio vista la contesa per una donna speciale, se includiamo che il racconto è narrato in prima persona proprio da De Niro, si capisce subito dove vuole parare il regista.

Una sagra della scontatezza, oserei dire, con uno sviluppo di storia che viene intuito dallo spettatore troppo presto, nonstante si sia optato per una narrazione alla rinfusa dove il cuore del racconto viene svelato alla fine. 
In sostanza Sfida Senza Regole risulta solo una interpretazione di due colossi in discesa del cinema americano, i quali riescono a mettere in ombra tutte le altre star, salvando in calcio d’angolo una pellicola di Avnet che risulta molto povera e per niente originale. Che dire è un peccato che dopo due Cult di Hollywood come Il Padrino parte II e Heat la sfida vedere una grande coppia del cinema tornare nel grande schermo in un film mediocre che senza loro sarebbe relegato nella categoria home-video.

  • Effetti visivi : 6.5
  • Regia : 7
  • Audio : 6-
  • Storia : 5.5
  • Character : 5
  • Apprezzamento Personale (A.P.) :6
  • Voto complessivo : 5.5

2 comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *