Home » The Mentalist, il grande colpo della CBS

The Mentalist, il grande colpo della CBS

Titolo Originale: The Mentalist
Genere:
 Police Drama
Anno:
 2008
Durata:
 45′
Serie: 1
Episodi: 10+
Nazione: 
U.S.A.
Regia: David Nutter, Chris Long
Sito Ufficiale:
 http://www.cbs.com/primetime/the_mentalist/
Cast:
Simon Baker, Robin Tunney, Tim Kang, Owain Yeoman, Amanda Righetti
Network Televisivo: CBS
Ideatore: Bruno Heller
Produzione: Bruno Heller, David Nutter, Chris Long, Charles Goldstein 

 

E’ oramai da qualche anno che la CBS, una tra le più grandi emittenti televisivi americane, abbia improntato il suo Primetime sulle crimeseries, prediligendo i Police Drama come CSI, Cold Case, NCIS e molti altri.
Da settembre abbiamo potuto ammirare un nuovo prodotto tra queste serie, inserito egregiamente nel palinsesto CBS e artefice di uno share veramente elevato.

The Mentalist tratta gli avvenimenti di un consulente della CBI (California Bureau of Investigation) Patrick Jane (Simon Baker – Il Diavolo veste Prada, The Ring 2) dalle doti assai particolari.
Patrick dotato di un grande spirito di osservazione e di una saggezza psicologica elevata, è in grado di intuire la personalità di chi ha di fronte, delineando dai propri discorsi e dalla gestualità, i comportamenti e le abitudini personali.
Grazie a questa abilità Patrick è riuscito in passato a risolvere un notevole numero di omicidi, che ho la portato a collaborare attivamente con un’unità della sezione crimini seriali del CBI.

Patrick Jane e Teresa Lisbon
Patrick Jane e Teresa Lisbon

Tale unità è comandata dal Detective Teresa Lisbon (Robin Tunney – Prison Break) e fa riferimento agli omicidi del serial killer denominato Red John”. Questo pericoloso killer è considerato un artista nel suo campo, compiendo omicidi sempre molto particolari e contrassegnando la scena del crimine con un simbolo a firma del suo operato.

Patrick, per conto suo, non vede questa collaborazione come semplice lavoro. Infatti cinque anni addietro, quando il collaboratore lavorava ancora come famoso sensitivo nella tv di stato, fu sconvolto dalla morte della propria moglie e della figlia, uccise proprio per mano di Red John a vendetta delle diffamazioni pubbliche effettuate da Patrick nella sua trasmissione.

Da allora si consuma una caccia all’uomo da parte del protagonista ossessionato dalla ricerca del suo nemico apparentemente irraggiungibile.

La firma del Serial Killer

The Mentalist già dal suo primo pilot trasmesso sulla CBS, ha sconvolto lo share dell’emittente, registrando dati di sintonizzazione veramente mostruosi e confermando di settimana in settimana il successo della serie.
C’è da pensare che mentre una serie come Heroes abbia avuto il suo massimo picco nella prima stagione con una media di 13-14 milioni di spettatori a episodio, The Mentalist non è mai sceso sotto i 15 milioni, aumentando i suoi appassionati ad ogni episodio raggiungendo quasi i 20 milioni con il suo ultimo episodio (record nei dati d’ascolto settimanali, cosa mai accaduta per un nuovo show dai tempi di Desperate Housewifes).
Tanto clamore e tanto interessa verso una nuova serie tv non può che far altro che incuterci un enorme interesse e una immensa curiosità. Per quel che ho visto devo ammettere che The Mentalist merita veramente, contraddistinguendosi per una ottima regia e una perfetta interpretazione del noto attore Simon Baker.

Non ci resta altro che attendere i nuovi episodi, consapevoli del fatto che la CBS ha già richiesto la stagione completa per questo 2008/2009.

One comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *