Home » Fast and Furious – Solo Parti Originali

Fast and Furious – Solo Parti Originali

fastandfurioussolopartioriginali1

Titolo Originale: Fast & Furious
Anno: 2009
Nazione: USA
Genere: Azione
Durata: 107′
Regia: Justin Lin
Sito Ufficiale: http://www.fastandfuriousmovie.net/
Cast: Vin Diesel, Paul Walker, Michelle Rodriguez, Jordana Brewster, Liza Lapira, Gal Gadot, John Ortiz, Sung Kang, Laz Alonso, Wilmer Calderon
Data di uscita: 3 Aprile 2009 (USA) – 17 Aprile 2009 (Ita)
Produzione: Neal H. Mortiz Productions, Original Film, Relativity Media, Universal Pictures
Distribuzione: UIP

 

A distanza di quasi tre anni dall’ultimo capitolo della serie, The Fast & The Furious: Tokyo Drift, torna la saga cinematografica preferita appassionati dei motori e delle corse.

Il nuovo capitolo, Fast & Furious: Solo Parti Originali, riprende la storia del primo capitolo, The Fast and the Furious, riportando nelle scene la tanto amata coppia Toretto-O’Conner (Diesel-Walker).
Cronologicamente la pellicola si colloca come sequel dei primi due film e prequel del terzo, regalandoci numerosi collegamenti alle altre pellicole della serie.

Dom e Letty in una loro usuale rapina di petrolio
Dom e Letty in una loro usuale rapina di petrolio

Il prologo iniziale ci mostra il criminale Dom Toretto (Vin Diesel – xXx, Babylon A.D.) a seguito della sua fuga in Repubblica Dominicana. Egli, trasferitosi lì con la sua fiamma Letty (Michelle Rodriguez – Resident Evil, SWAT) si guadagna da vivere rapinando i carichi di petrolio che venivano trasportati nel territorio dominicano, guadagnando, con la sua squadra, ingenti somme di denaro per ogni carico.

La fedina penale di Toretto però sta diventando troppo calda anche per questo paese. Ricercato continuamente dalla polizia federale dominicana, il criminale decide di sciogliere la squadra e rifugiarsi a Panama, in modo da tenere fuori dai problemi i suoi amici.

Intanto a Los Angeles, Brian O’Conner (Paul Walker – Fast and Furious, Scared), a seguito della cattura del boss della droga Verone, viene reclutato con permesso speciale nell’unità operativa dell‘FBI. Brian, come primo incarico, deve mettersi sulle tracce del trafficante Braga, un criminale a livello internazione che con la sua influenza commercia e trasporta droga oltre il confine messicano grazie sopratutto allo sfruttamento di racer reclutati momentaneamente per strada.

Vin Diesel - Dominic Toretto
Vin Diesel - Dominic Toretto

Un’evento inaspettato però avverrà e costringerà i due protagonisti a rincontrarsi a distanza di cinque anni. Letty, infatti, entrata nel giro di Braga, viene assassinata da uno dei suoi scagnozzi, scatenando così un sentimento d’ira nel cuore del grande Toretto.

Il criminale deciderà così di ritornare in terra natia per la sua vendetta, ma dovrà vedersela, oltre che con il trafficante, anche con il suo vecchio amico O’Conner, pressato dai superiori per la cattura di entrambi i fuorilegge.

La produzione di F&F ha deciso con questo capitolo di tornare al vecchio stile, sia visivo che automobilistico. Abbandonate le sponde giapponesi di Tokyo con il suo sproposito ma eccitante drift, torniamo direttamente nell’America dei cavalli rombante e delle macchine dagli innumerevoli cavalli.

Brian e Dom in una scena del film
Brian e Dom in una scena del film

Certo dobbiamo ammettere che il Tokyo Drift è stato più un flop che un top per la maggioranza di pubblico. Sarà forse per la sua “assoluta arroganza” o per la sua storia scarsa e insipida, ma se devo dirla tutta, personalmente, mi è piaciuto abbastanza, basando tutta la sua caratterizzazione più sullo stile delle gare che sulla trama di sfondo.

F&F torna proprio all’origine. Non bastava infatti il cast del primo film, anche il tempo si sposta verso il passato, ambientando questo nuovo capitolo precedentemente agli eventi di Tokyo.

Lo stile è senza dubbio è quello dei primi due film, mischiando forse la trama dell’uno e dell’altro e tirando fuori un pappone di poca cosa e di poco conto. Quello che gira di più sono sicuramente le corse automobilistiche, ma rispetto a prima, sono molto limitate e qualcuna perde addirittura di significato.

L’unico punto forte nella trama, può essere il ruolo di Brian, promosso ad agente FBI e mantenuto nel rango fino a fine film, in modo tale da poter gestire al meglio il già annunciato seguito.

In parole povere, il film si guarda e si guarda anche bene, con due protagonisti che da soli bastan per tenere su la scena, lasciando però quell’amaro in bocca e quella pochezza cinematografica che nessuno si aspettava dal nuovo capitolo.
Speriamo soltanto che la produzione decida di rimettersi in carreggiata al più presto, perchè con questo film sono rimasti fin troppo superficiali, affindosi forse troppo alla presenza dei protagonisti, tralasciando tutti i particolari.

Voti

  • Effetti visivi : 7
  • Regia : 7
  • Audio : 7
  • Storia : 6-
  • Character : 7.5
  • Apprezzamento Personale (A.P.) : 7
  • Voto complessivo : 6.5

 

Curiosità

  • Il prologo con Vin Diesel, temporalmente, si colloca durante gli avvenimenti di 2 Fast 2 Furious.
  • Nel prologo c’è il piccolo cameo di Sung Kang (Han) personaggio principale del sequel Tokyo Drift
  • Come citazioni nel film sarebbe dovuto apparire anche Tyrese Gibson per completare i collegamenti a tutti film della serie.
  • Le citazioni agli eventi passati sono innumerevoli, sopratutto nell’ambito automobilistico, ritrovando sia la vecchia macchina di Dom (Dodge Charger del primo film) che la strafamosa Nissan Skyline di Brian (ovviamente non la medesima).
  • Nel film è presente una canzone italiana rapper eseguita da un gruppo hip-hop milanese. Il gruppo sono gli En Mi Casa e il brano si intitola Street Code. La traccia però non appare nella soundtrack ufficiale del film.
  • Paul Walker è già stato confermato per il Quinto film che probabilmente si svolgerà in Brasile. Probabilmente sarà confermata anche la presenza di Vin Diesel, data la sua affermazione di aver firmato per più di due film della serie. Voci dicono che nel nuovo capitolo potrà apparire il personaggio di Tyrese Gibson.

2 comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *