Home » Lost – Quinta stagione

Lost – Quinta stagione

lost stagione 5 cover

Titolo: Lost
Emittente americana: ABC
Stagione: 5
Episodi: 17

Siamo finalmente arrivati anche qui. Alla conclusione della penultima stagione di Lost.
Già, perchè Lost si concluderà con la sesta ed ultimissima serie (e forse,con un film che rappresenterà il finale).
Questa quinta stagione invece, è stato il tentativo di uscire dai risultati un pò più scadenti della quarta, rispetto alle altre. Nello scrivere tutto ciò non riesco a non fare un paragone con Heroes, anch’esso uno show che tenta disperatamente di rianimarsi da solo, a volte con dubbi risultati.

Miles, uno dei nuovi comprimari
Miles, uno dei nuovi comprimari

Dopo aver scoperto alla fine della quarta stagione il modo in cui i protagonisti se ne sono andati dall’isola, terminano i flashforward e ci stabilizziamo su due presenti contigui. Quello di chi è rimasto sull’isola, e quello di chi se ne è andato.
E la prima rivelazione che viene mostrata è proprio questa. Con l’azione compiuta da Ben i rimanenti dell’isola stanno iniziando a saltare attraverso vari periodi temporali, con non poche conseguenze.

Questa quinta stagione è molto diversa da ciò che vi potreste mai immaginare vedendo la prima stagione di Lost. Soffre di grandi pecche che forse gli sceneggiatori hanno realizzato troppo tardi. Durante le 17 puntate si ha l’impressione di una rincorsa ai ripari, per tappare alcuni buchi necessari all’evoluzione della storia.
Dopo la scoperta morte di John Locke, i rimanenti nel mondo “di tutti i giorni” sono disorientati, e l’unico che sembra sapere cosa fare pare Ben, ormai personaggio chiave di tutta la serie.
Le sfaccettature dei protagonisti durante le 17 puntate vanno a rendersi mere copycat (fotocopiature) di scene pseudoeroiche fatte su basi irrazionali.
Tra l’altro le prime 9 puntate (l’ottava è il vero punto di rottura nella serie. Quello dove capisci che le cose stanno per cambiare) sono quanto di più lento e noioso si possa immaginare, soprattutto nel contesto di una serie come Lost. Sebbene inizialmente vengano risolti alcuni misteri si parla veramente di briciole.
Dalla 9 in poi la serie inizia finalmente a prendere molto tiro, i segreti vengono spiegati sempre di più. Si scoprono decine di cose sull’isola, sui suoi abitanti. Complice anche l’assurda connotazione temporale che poi verrà a divenire lo status base della storia.

Daniel Faraday, lo scenziato
Daniel Faraday, lo scenziato

Grandi assenze della prima parte sono le puntate dedicate ad un personaggio. State comunque tranquilli che diverranno meno “abitudinarie” rispetto alle serie precedenti, ma saranno comunque presenti, soprattutto verso la fine.
Altro grosso difetto della serie sono i protagonisti. Il vero paradosso di tutto è che in questa serie Jack, Kate, Sawyer, sono scialbi. Inutili, piatti, indefiniti. Veri elementi di interesse per la visione sono invece Faraday, Miles, Ben, Richard (se vi state chiedendo “chi?” vi rispondo “Quel Richard”), Charles Widmore. Più ci si muove avanti e più questi personaggi divengono interessanti, con le loro trame e storie.
E’ un peccato che sia servito il 60% della serie per arrivare alla parte utile, o che i protagonisti siano diventati così futili. E’ un peccato perchè ci si potrebbe aspettare di meglio, ma a conti fatti non ci si può neanche lamentare. Le ultime puntate danno soddisfazione nonostante sembrino una corsa contro il tempo degli sceneggiatori. E tutto sommato alla fine della 17esima puntata avrete davvero voglia di capire cosa diavolo succederà nell’ultima serie.
Per questo, sebbene con qualche grossa insufficienza (una anche per gli effetti speciali, a volte mediocri, altre volte buoni), si può dire che questa serie sia ancora Lost, quella dei misteri e dei colpi di scena.

Effetti visivi : 6 1/2
Audio : 6
Storia : 7 1/2
Character : 6 (4 per i vecchi personaggi, 8 per i nuovi)
A.P. : 7
Voto complessivo : 6 1/2 ( 5 1/2 per la prima parte. 7 1/2 per la seconda)

Andrea (sdl)

28 comments

  1. Marty says:

    Secondo me God sei stato troppo buono con gli sceneggiatori..e ti sei dimenticato un personaggio che mi ha molto affascinato:la mamma di Faraday..che donna!

  2. Gianni says:

    A me sta stagione ha fatto proprio cagare,soprattutto l'inizio ed finale scialbo e prevedibile…sembrano alla frutta,non san più che inventarsi

  3. Cano says:

    Questa quinta stagione è terribile. Se la quarta era in discesa con i primi 7 episodi di questa stagione si è toccato il fondo (perlomeno per me, che a quel punto ho smesso di seguirla). I personaggi perdono ogni identità e diventano meri strumenti con cui fare andare aventi una storia che invece di puntare a concludersi si contorce inutilmente su se stessa. Magistrale esempio di questo le interazioni fra Ben, Kate, Jack, Sahid e Sun che hanno del surreale. Sembrano scritte da qualcuno pagato per ogni riga di copione che scrive. O qualcuno mi verrà a dire che la sesta stagione è un capolavoro, o deciderò con me stesso che il finale di Lost è il capolavoro che chiude la terza serie.

  4. suchi says:

    Effettivamente la quinta serie non è certo un capolavoro, fondamentalmente ci sono un bel po' di episodi inutili, mentre ritengo il finale piuttosto buono. Rispetto alle prime serie, lost ha perso, ma oramai devo capire dove vogliano andare a parare (il perchè di tutto è chiaro, ora c'è da capire il come) 😀

  5. antonio says:

    Ho visto la prima puntata della 5 stagione, aspetto bello tranquillo le altre puntate, godendomi tutto quello che succederà in questa serie senza stare li a cervellarmi troppo se questa serie è meno interessante delle altre o più interessante, perchè tutti quelli che lo fanno mi fanno cagare e basta,ma non rompete le palle godetevi LOST così come è e basta.Anchequesta cavolata della pagella sugli effetti speciali , sull'audio e cosi via, ma che stronzata colossale vi do un consiglio, non vi fate condizionare da nessun commento critico quasi tutti discutibili, e GODETEVI il resto di questa 5 stagione.

  6. koka says:

    il bello di lost è proprio il suo essere incomprensibile,lasciando interdetto chi lo guarda. ormai ki lo segue dall'inizio vuole sapere come si sviluppa la storia, che fine faranno i protagonisti,insomma come finirà tutto. quindi pensare agli effetti speciali, al suono o al doppiaggio poco importa! l'importante è riuscire a capire che cosa succederà(anche se è tutto relativo).bhe forse potevano fermarsi a due serie fa e non esagerare in quest'ultima,.ma se lost è andato avanti significa che è piace….gli autori sanno bene quello che fanno!!!….

  7. Cano says:

    @antonio: se chi fa recensioni "ti fa cagare", non vedo perchè venirle a leggere. Interessante anche il fatto che ritieni le critiche a questa stagione discutibili basando le tue idee sulla visione di un solo episodio (immagino "discutibili" sia inteso come "contestabili", perchè sicuramente sono discutibili ed esistono i commenti apposta 😛 ).

    @koka: gli autori sanno che ancora hanno tanti spettatori e che lost resta una delle serie più viste, ma puoi notare sulla wiki come in america le prime tre serie avessero più di 15 milioni di spettatori e la quinta ne abbia meno di 11. Evidentemente non sono il solo che pensa che la qualità della serie si stia perdendo. (Fonte: http://en.wikipedia.org/wiki/Lost_%28TV_Series%29 )

    • antonio says:

      scusa ma non vorrei essere frainteso, a parte il tuo personale significato che dai al termine DISCUTIBILE , che significa appunto discutibile e basta, vedi sono proprio i commenti assolutamente , appunto personali , che mi fanno CAGARE, basati su che cosa , ma sopratutto fatti DA CHI; sceneggiatori, filosofi, cinofili, idraulici, elettricisti.

      Questa fretta di divorare tutto ad ogni costo , e poi con lastessa fretta sputare subito il commento ,che tu impropriamente chiami recensione queste lasciamole fare a chi è del mestiere, un buon prodotto e lost credo che lo sia va visto e rivisto ,e poi e dico poi va lentamente digerito.

  8. Ciao Antonio,

    visto che mi sono sentito chiamato in causa (sono quello che ha scritto la recensione) ti rispondo nel dettaglio. Anzitutto: nessuna recensione in questo mondo è assoluta. Nè quelle fatte per passione (le nostre) nè quelle fatte dai "professionisti". Ognuno ha la sua sensibilità. Ed esistono proprio i commenti per ribilanciare tutto questo. Se vogliamo rigirar la frittata ti potrei dire che il tuo commento è personale come il mio (e come quello di cano). E quindi amen.

    Quello che ti dico invece è: guarda la quinta stagione come già stai facendo. Se hai letto bene la recensione ho detto che è molto mediocre per la prima parte, ma che nella seconda parte si riprende ritornando ad essere una serie piacevole.

    Comunque, mentre la guarderai, torna pure qui. Siamo ben felici di sapere le tue opinioni. Dicci se per te c'era qualcosa in più che ci è sfuggito.

    Quello che posso dirti, e che probabilmente vedrai, è che lost nelle prime puntate è troppo soap opera. Ci sono buoni spunti, ma va davvero troppo sul personale e non sulla misticità dell'isola che è stato il punto di forza delle stagioni precedenti. Solo sul finale (appunto) riprende la strada giusta.

    Andrea (sdl)

    • antonio says:

      …..inanzitutto sono ben felice di partecipare a questa discussione , non è mia abitudine, che credo si stia facendo interessante .

      Tu ,andrea, parli di giudizi o recensioni relativi non assoluti, benissimo ma intanto ti permetti di fare le pagelle con i voti, la tua è una recensione fatta con passione , come dici tu, ma la pagella te la potevi risparmiare !!!!!, mi fa venire in mente i programmi sportivi che io odio tanto.

      Parlando di lost , penso che abbia una trama così tanto articolata ,complessa ecc. ecc. che appunto come dici tu ,ognuno di noi , con la nostra personale sensibilità può dire tutto e il contrario di tutto.

      Ribadisco il concetto che LOST va visto rivisto e stravisto come dice ghezzi a proposito dei film del buon kubrick , personalmente vedendo le prime puntate , ho percepito lo stesso entusiasmo e interesse di sempre, non mi piace concentrarmi sulle cose che non vanno o che so io , lost è tutto sommato un buon prodotto mi basta questo.

      ciao ciao ciao

      • Allora Antonio,

        Riguardo Lost

        è vero la trama è articolata e complessa. E la quinta non è da meno. Ma purtroppo come vedrai, hanno dato TROPPO peso ad inutili risvolti soap-operiani.

        [OT sui voti]

        le pagelle sono una "convenzione stilistica". Servono solo a dare un'idea di cosa si troverà nel prodotto. Per alcuni la resa grafica è rilevante, per altri no. Non a caso tra i voti c'è anche l'AP o apprezzamento personale. Ed il voto finale non è MAI una media aritmetica ma una percezione di ciò che si pensa si possa riassumere della serie.

        [/OT sui voti]

  9. antonio says:

    ….ok . sei stato molto chiaro, riguardo ,lost, credo che lo guarderò con un po più di attenzione pensando al tuo punto di vista. ciao ciao

  10. babi says:

    Seguo Lost dalla prima puntata e sinceramente non c'è stato un episodio che io abbia trovato noioso o scialbo. L'unica cosa scialba del telefilm sono Jack e Kate, due personaggi principali si, ma che per me potrebbero anche andarsene e non ne sentirei la mancanza.

    Per quanto riguarda la 5 stagione, non condordo su niente di quello che ho letto nella critica ma il mio è ovviamente un parere personale e da fan accanitissima. Sono arrivata alla quinta serie e ancora resto con la bocca aperta a quasi ogni episodio e non sto lì a guardare effetti speciali o se i personaggi diventano noiosi, è tutto un insieme, tutto serve alla storia. Se in questa serie hanno dato ampio spazio a personaggi come Miles ci sono buoni motivi, come per esempio lo spiegare chi era il dottore che compariva nelle cassette e così per gli altri.

    Non c'è una sola cosa che cambierei di Lost perchè nei miei 23 anni non ho mai visto un telefilm così e mai nessun telefilm è riuscito a farmi restare con la bocca aperta per la sorpresa.

    Intanto sto qui e aspetto la 6 e ultima serie…e non vedo l'ora!

  11. armando says:

    A me il finale è piaciuto tanto… Ieri sera l'ho rivisto su rai 2 e stanotte non ho dormito pensando come finirà..

    Certo all'inizio della serie ero un pò deluso… Molto lento tutto.

    Poi il finale specialmente con i nuovi personaggi (Miles, Dan, Eloise, e lo stesso Jacob) lo hanno reso un pò più interessante. Almeno sappiamo un pò di più sul perchè di questa isola…

  12. Kate Ford says:

    Inizio avvertendovi che Lost è il mio telefilm preferito e che lo seguo da sempre.Come fan sfegatata, però non me la sento di citarne solo i pregi perchè non sarebbe corretto, ma è mio dovere difenderlo quando se lo merita e in questo caso…se lo merita!

    Sono d'accordo sul fatto che i primi episodi POTEVANO sembrare apparentemente noiosi, ma se andassimo a notare tutte le pecche allora…(non parlo in particolare di questo telefilm, ma in generale.)

    In oltre la vita è fatta anche di queste cose, quindi sembrerebbe troppo irreale se non avessero arricchito Lost anche con queste scene.La parte "fantastica" del telefilm si svolge sull'isola, nei primi episodi i sei della Oceanic hanno ripreso, chi più e chi meno, le loro vite comuni in mezzo a gente comune (NON sull'Isola) quindi non c'è nulla di male nel mostrare anche dettagli futili delle loro nuove vite.

    In ogni caso Lost è una serie fantastica che mai mi ha delusa e mai lo farà.Segnerà la storia con i suoi misteri che ci tengono incollati alla tv.Il finale di serie è stato spettacolare, forse tra i migliori insieme a quello della quarta stagione, infatti questo calo io proprio non l'ho notato.(Ho amato la scena dove James si gettava dall'elicottero almeno quanto la scena in cui Juliet precipitava)

    Riguardo ai nuovi e ai vecchi personaggi…Sei se ne sono andati lasciando posto ad altri, ma adesso sono di nuovo qua.Non sono affatto noiosi semplicemente di loro già conosciamo la storia che ci è stata mostrata precedentemente.I nuovi sono tutti da scoprire e da svelare, per questo ci interessano di più.Non sono d'accordo sul fatto che Kate e Jack potrebbero anche andarsene.Sono stati insime a tutti gli altri del volo 815 la base di questo telefilm.

    Chi smette di guardarlo alla quinta stagione (o comunque chi smette di guardarlo) scusate l'offesa ma è un idiota.J.J. Abrams non è mica scemo!Ha progettato tutto fin dall'inizio e c'è un perchè per qualsiasi cosa ed una risposta a qualsiasi domanda, basta aspettare.Posso confermare anche se ovviamente non l'ho ancora vista che la sesta serie sarà un capolavoro per il semplice fatto che mi fido.Lo è stato fino adesso un capolavoro, perchè smettere ora?

    Vi saluto nella speranza di non ritrovarmi tutti contro perchè in ogni caso questo è il mio parere personale.Ciao!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *