Home » Colpo di Fulmine – Il mago della truffa (I love you Phillip Morris)

Colpo di Fulmine – Il mago della truffa (I love you Phillip Morris)

Titolo Originale: I love you Phillip Morris
Titolo Italiano: Colpo di Fulmine – Il mago della truffa
Anno: 2008
Nazione: USA, Francia
Genere: Commedia, Drammatico
Durata: 102′
Regia: Glenn Ficarra, John Requa
Cast: Jim Carrey, Ewan McGregor, Leslie Mann, Rodrigo Santoro, Nicholas Alexander, Micheal Beasley, Tony Bentley
Data di uscita cinematografica: 2 Aprile 2010 (ITA), 30 Giugno 2010 (USA)
Produzione: Europa Corp, Mad House
Distribuzione: Lucky Red
Soggetto: dall’omonimo libro di Steve McVicker

Produzione indipendente per l’esordio alla regia di Glenn Ficarra e John Requa che, con l’aiuto di un composito cast di attori, Jim Carrey (Number 23, Yes Man), Ewan McGregor (Island, Sex List ) tra tutti,  ricostruiscono su cellulosa la vera storia del Re della Truffa Steven Russel, tratta dall’omonimo libro di Steve McVicker.

Steve Russel è un tranquillo poliziotto in una tranquilla cittadina americana, felicemente sposato e con una figlia piccola, trascorre le sue giornate nella più totale quiete, come dire: una ordinaria vita in un ordinario paese.

Steve però ,fin da piccolo, reprime ogni suo istinto primordiale per conformarsi alla rigorosa ordinarietà americana; ma un giorno, a seguito di un incidente stradale nel quale rischia seriamente la vita, decide di lasciarsi andare a se stesso, vivendo la propria vita in completa libertà e nella totale spregiudicatezza.

L’uomo rivela la sua omosessualità latente e, trasferitosi a Los Angeles, comincia ad arrabbattarsi per vivere accettando il primo impiego utile e garantendosi la possibilità di fare la bella vita con piccole o grandi truffe qua e la.

Steven si da alla pazza vita gay

La truffa è il più grande talento di Steve, ma allo stesso tempo è la sua più grande ossessione. Egli, infatti, non aveva modo di trattenersi dal truffare il prossimo e per appagare questa sua irresistibile istinto compiva continuamente piccoli imbrogli in giro per la città.
Ma nella vita si sa, quando una cosa diventa ossessionante, si finisce col commettere piccoli errori e distrazioni che, nel lavoro di Steve, non è cosa rassicurante.  Di fatti, fu così che il truffatore venne arrestato per frode per la prima volta in vita sua, andando così a scoprire il mondo del carcere americano.

In prigione però, Steve non si trovò affatto male e grazie alla sua capacità di integrazione sociale e al suo fascino, riuscì ad conquistarsi ottime amicizie, accaparrandosi così tutto il confort massimo reperibile da dietro le sbarre .
Un giorno, durante il suo confortevole soggiorno, il furfante incontra la persona che gli cambierà la vita in un lampo.Egli in biblioteca conobbe Phillip Morris, un ragazzo bello, biondo e innocente di cui si innamorò follemente a prima vista.

Steve e Phillip iniziarono una storia di puro amore, ognuno pazzo dell’altro e costantemente insieme 24 su 24 in carcere, spendevano le loro ore coccolandosi, fino a quando arrivo il giorno in cui, l’autoritario Steve fu trasferito per un banale problema comportamentale.

Il truffatore da qui cominciò una sfida continua contro il governo, per aver la possibilità di vivere liberamente la sua storia d’amore col bellissimo Phillip.
Un’odissera infinita che vedrà Steven immischiato in truffe legali, economiche e giuridiche, capace di passare da guadagni a sei zeri alla galera diretta; una storia d’amore fatta di evasioni e lotte continue per dare libertà ad un sentimento nato tra le fredde sbarre di una prigione.

Steve in carcere conosce Phillip

Un film complicato sotto molto punti di vista.
I registi nel loro esordio compiono un ottimo lavoro cinematografico, toccando con la narrazione molti temi importanti della vita, ma senza mai fossilizzarsi su di essi, lasciando così trasportare la pellicola nell’ironico fiume della commedia.
La coppia inoltre metti pochi paletti e imposta a malapena la direziona del film dando appena le linee guida, in modo da poter lasciare al sempre più istrionico Jim Carrey di interpretare Mr. Russel con completa libertà, ottenendo così a creare una commedia sopra le righe e dal tono decisamente ironico.

I temi trattati sono quelli più importanti della vita, ma vengono appena toccati per non dare lezioni di moralità sessuale o di scelta etero/gay al pubblico in sala. L’unico messaggio da estrapolare è quello dell’amore; l’amore incondizionato verso un altro essere umano, uomo o donna che sia, capace di farti fare le cose più difficile e impensabili, per vivere almeno quel singolo istante o quei pochi secondi davanti alla persona che ami.

Un’avventura multicolore che ti fa capire quanto sia importante avere una persona da amare, quanto nella vita non bisogna mai preoccuparsi a pensare al futuro o ai progetti, ma godendosi semplicemente il presente, sentendosi liberi da qualunque cosa e da qualunque obbligo morale o intellettuale (ovviamente nei limiti della legalità). Un film indipendente che dimostra che il Cinema pensato e sviluppato, per un motivo diverso dal puro e semplice “Dio Denaro“, esiste ancora ed è sempre capace di emozionare e allo stesso tempo divertire.
Un grosso plauso ai registi, allo scrittore, agli attori e anche al Re della Truffa Russel che riescono a donare felicità e sollievo per un ora e quarante di visione.

Voti

  • Effetti visivi : 6.5
  • Regia : 8
  • Audio : 7
  • Storia : 8
  • Character : 9
  • Apprezzamento Personale (A.P.) : 8
  • Voto complessivo : 7.5

Visto censura

La Lucky Red nel comprare i diritti di distribuzione della pellicola ha acquisito dalla produzione, una versione tagliata, ossia povera dei tagli delle scene di riferimento esplicito omosessuale (Si parla di una scena di sesso gay), lasciando semplicemente un bacio tra i protagonisti e una visione di una nuvola  a forma di membro maschile. Anche noi riteniamo che la visione è adatta ad un pubblico di più piccoli, forse più incapaci di capire il vero sentimento e le motivazioni che spingono Steven a vivere la sua vita in determinata maniera.

One comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *