Home » Manolete

Manolete

Titolo Originale: Manolete
Anno: 2007
Nazione: USA, Francia, Regno Unito, Spagna
Genere: Drammatico
Durata: 92′
Regia: Menno Meyjes
Cast: Adrien Brody, Penélope Cruz
Data di uscita cinematografica: 14 Maggio 2010 (ITA), 6 Settembre 2008 (Canada)
Produzione: Andrés Vicente Gómez
Distribuzione: Eagle Pictures
Soggetto: Menno Meyjes

Storia banale: un amore tormentato.
La trama di Manolete rispetta il più trito feuilleton concentrandosi integralmente su una coppia di amanti bruciati da un sentimento malato.Il torero Manuel Rodríguez Sánchez, noto a tutti con il nomignolo di Manolete, rimane folgorato dal fascino di Lupe, un’aspirante attrice messicana che ha fatto del vizio la sua costante di vita. A fare da sfondo ai loro tira e molla amorosi sono le corride di cui è protagonista Manolete, personaggio realmente esistito che nell’epoca franchista era idolatrato come una vera e propria star.

Per tutti i 90 minuti, il rosso del sangue si mescola al rosso delle labbra di Lupe; il rosso del drappo sventolato davanti ai tori si fonde con il rosso di una passione divorante. E il tema della corrida passa in secondo piano rispetto all’amore tra Manuel e Lupe. Sembra non importare molto il fatto che Manolete sia stato il torero più famoso della storia. Allo stesso modo, il film non lascia spazio a nessun dibattito sulla disumanità della corrida. Manolete è uscito in tutte le sale cinematografiche a ben due anni di distanza dalla sua presentazione al Toronto International Film Festival, ma per mere questioni legali dovute alla distribuzione del film, non certo per polemiche sollevate dai più strenui animalisti. Infatti, la pellicola non lascia adito a riflessioni sullo sport più controverso di Spagna. Il tutto per esaltare la sola storia d’amore.

Così, data la povertà della trama, Manolete scorre lentamente, dilatato in numerosi momenti di silenzio e primi piani sui protagonisti. Insieme all’ottima fotografia, sono proprio Adrien Brody (Premio Oscar come Miglior Attore Protagonista per Il Pianista) e Penélope Cruz (Premio Oscar come Miglior Attrice Non Protagonista con Vicky Cristina Barcelona) a salvare il film. Solo due attori di questo calibro riescono a rendere emozionante una sceneggiatura scarna che omette fatti storici importanti, come lo scandalo che la storia tra Manuel e Lupe (vissuta al di fuori del matrimonio) destò nella cattolicissima Spagna di Franco. E grazie al sopraffino Brody, anche la scena dell’incornata fatale al povero Manolete non scade in una ridicola sceneggiata della morte.

Voti

  • Effetti visivi : 9
  • Regia : 6
  • Audio : 6
  • Storia : 5,5
  • Character : 9
  • Apprezzamento Personale (A.P.) : 6
  • Voto complessivo : 7,5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *