Home » Mangia Prega Ama

Mangia Prega Ama

Titolo Originale: Eat Pray Love
Anno: 2010
Nazione: USA
Genere: Commedia
Durata: 134′
Regia: Ryan Murphy
Cast:Julia Roberts, Billy Crudup, James Franco, Javier Bardem, Viola Davis, Richard Jenkins, Christine Hakim, Luca Argentero
Data di uscita cinematografica: 17 Settembre 2010 (ITA), 13 Agosto 2010 (USA)
Produzione: Entertainment, Red Om Films, Syzygy Productions
Distribuzione: Columbia Pictures, Plan B

Nomen omen.
Già il titolo dell’ultimo film con Julia Roberts svela l’inconsistenza di questa pellicola. Mangia Prega Ama potrebbe benissimo essere lo slogan pubblicitario di qualche bambolotto da accudire. Un giocattolo di plastica, artificiale e artificioso come la trama di un film che appaga la vista e nulla più.
Tutto sa di plastica e finzione. Le labbra turgide, a canotto, di un’appesantita Julia Roberts riempiono lo schermo svelando al pubblico la vuotezza della vita di Elizabeth Gilbert, interpretata appunto dalla Roberts, che decide di ritrovare se stessa in un viaggio che la porterà in Italia, in India e in Indonesia.

Basta un po’ di meditazione, qualche cena in Piazza Navona e una storiella con il belloccio di turno per raggiungere finalmente l’equilibrio?
La risposta è nei 134 minuti di un film giocato esclusivamente sugli stereotipi. In Italia si mangia bene, in India -in barba alla povertà- si vive in pace con se stessi e a Bali si trascorrono splendide giornate tra amache in mezzo alla vegetazione e passeggiate sulla spiaggia.
La trama è tutta qui. E, sempre ragionando per pregiudizi, l’Americano medio fa la solita figura del barbaro privo di cultura.

Si salvano, in quest’ora e mezza di nulla, i bellissimi colori che destano lo spettatore dal torpore. Flash di verde, rosa intenso, azzurro rendono indimenticabile la fotografia di Mangia Prega Ama.
E la vista, diciamoci la verità, gode anche della bellezza dei tre personaggi maschili: James Franco, il nostro Luca Argentero e Javier Bardem. Ancora una volta è solo l’apparenza, l’aspetto superficiale, a risollevare un film decisamente inutile.

Tratto dal libro autobiografico di Elizabeth Gilbert Mangia, prega, ama – Una donna cerca la felicità (Rizzoli).

Voti

  • Effetti visivi : 9
  • Regia : 7
  • Audio : 7
  • Storia : 4
  • Character : 6
  • Apprezzamento Personale (A.P.) : 4
  • Voto complessivo : 6 ½

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *