Home » Margaret Mazzantini – Nessuno si salva da solo

Margaret Mazzantini – Nessuno si salva da solo

Autore: Margaret Mazzantini
Editore: Mondadori
Genere: Romanzo
Titolo: Nessuno si salva da solo
Anno: 2011 

La foto di Margaret Mazzantini occupa il risvolto del retro copertina del suo ultimo libro Nessuno si salva da solo. Un primo piano angelico ritrattato dal marito Sergio Castellitto con una luce bianca, quasi eterea. Si fa stento a credere che una donna dallo sguardo freddo e dolcissimo al contempo sia l’autrice di parole emozionanti, dure e “maschili” come quelle di questo libro. C’è rabbia, amarezza e disincanto nella storia di Delia e Gaetano, separati, con due figli, attratti ancora l’uno dall’altra ma innamorati solo del ricordo di quello che sono stati insieme.

Dell’ahimé quotidiana e ormai banale ritualità di un matrimonio che si sfalda, la Mazzantini analizza in modo personale e originalissimo le dinamiche di coppia come lo scontrarsi e il compenetrarsi di due vite che mendicano amore. Perché alla fine ci si cerca e ci si ama perché si chiede all’altro di compensare le proprie lacune emotive.

Tutto parte da una cena tra i due protagonisti in cui la tensione è palpabilissima. La conversazione nel presente è intervallata da flashback sul proprio passato insieme. Nessuno spiraglio, invece, si apre sul futuro. In effetti quella di Delia e Gaetano è ormai una vita improntata all’oggi: i due protagonisti devono cercare di sopravvivere al dolore della rottura, a quel fallimento che ogni giorno sarà incarnato nei loro figli, Cosmo e Nicola, condannati a crescere senza una famiglia. Loro sono il domani senza radici.

Ma oltre che alla coppia, viene dedicato ampio spazio all’uomo e alla donna, ai due prototipi degli agenti dell’amore. E pur scadendo nella solita storia (il marito che tradisce, la moglie cornuta), la Mazzantini riesce a dare verità e personalità ai nostri. Delia è una donna che ha sofferto la propria fisicità fino ad ammalarsi di bulimia. Gaetano è vittima di un sistema borghese a cui ha tentato di ribellarsi per finirne automaticamente succube. I due, insieme, sono amore irrazionale e istintivo, senza progettualità.

Nessuno si salva da solo è l’analisi dell’amore moderno che non si costruisce con fatica e dedizione, ma che si consuma dietro la frenesia di questa contemporaneità che corre. Non è un dito puntato contro un matrimonio interrotto ma è una mano aperta rivolta verso due anime fragili che non possono che soffrire dell’insensibilità di questo mondo. Un libro crudo e malinconico che è riflessione sull’amore e sulle relazioni umane al giorno d’oggi. Il tutto con una scrittura mascolina che mostra la grandezza della Mazzantini, una vera e propria eroina della penna.

Storia: 7
Character: 8
Apprezzamento personale: 9
Voto Complessivo: 8

2 comments

  1. Simona says:

    Devo dire che questo libro mi è piaciuto poco… l’ho trovato ripetitivo e soprattutto volgare.
    Un libro deve saper emozionare il lettore, questo non l’ha fatto. Non mi ha lasciato niente.
    Diciamo che l’idea è buona, ma sviluppata decisamente male.

  2. ilariabu says:

    Ciao Simona! Senza dubbio non è il miglior libro della Mazzantini, ma ha molti spunti interessanti. Forse la volgarità deriva dal fatto che è scritto da una donna… A un uomo certi termini e certe descrizioni si perdonerebbero, non pensi?

    Continua a leggere le nostre rece 🙂

    Cheers!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *