Home » Archivi per morgana133

Autore: morgana133

Vivo a Roma ed ho 24 anni. Frequento il III anno di Disegno Industriale alla Sapienza, ma ho una laurea precedente in DAMS. Le mie passioni sono la moda, la grafica, il design, l'architettura, il cinema ed il teatro, insomma qualsiasi manifestazione artistica. Mi piace scrivere, leggere, disegnare e parlare con gli amici, ma quello che mi piace di più in assoluto è accompagnarli a fare shopping. Ho un vero talento per trovare la cosa giusta al giusto prezzo. Provare per credere.

Il neodandy

Nel nostro mondo artificiale e frenetico che si ciba di oggetti, immagini e persone, è emersa una nuova tendenza che tenta di restaurare buon gusto ed eleganza. La cultura del neodandyismo tenta di fare della vita un’opera d’arte o almeno di riportare la cultura negli aspetti più quotidiani della vita come il cibo, la casa, l’abito.

Forse sulla scia della prossima uscita del Ritratto di Dorian Gray, molti stilisti hanno presentato collezioni ispirate alla figura del dandy, in quanto simbolo di raffinatezza e di unicità, perché, sì, il dandy vuole essere unico e speciale in un mondo di omologazione. Il rischio di questa proliferazione  di dandy da passerella è far diventare questa tendenza, nata per distinguersi, un fenomeno di massa vanificando il suo significato più profondo. Nonostante l’eleganza non si possa comprare, quando le griffe, da DSquared a McQueen passando per D&G, propongono per la nuova stagione un uomo-dandy, raffinato e malinconico, da qui a trovarlo da Zara a €49,90 il passo è breve. L’essenza del neodandy non sta in una camicia con alamari o in una giacca da camera come in D&G e nemmeno nell’orologio da taschino di DSquared, ma è qualcosa di più profondo che risiede proprio nel modo di guardare e affrontare la vita.

Il neodandy, fortunatamente, non è solo un fenomeno da passerella, ma si estende anche alla vita quotidiana. Esistono, infatti, strane creature di sesso maschile e, tengo a sottolinearlo, non gay, che non strepitano davanti alla televisione la domenica, ma che, anzi, preferiscono una mostra o un libro, apprezzano la buona cucina e amano curarsi non disdegnando un abito bespoke e scarpe su misura. Abiti su misura, apprezzati per stoffa e taglio. Niente etichette, niente loghi. Quella del neodandy è un’eleganza che non si urla, ma si sussurra.

Timeless Fashion

Generalmente la moda viene considerata come un fenomeno superficiale e mutevole, come qualcosa che non può durare perchè soggetto alle leggi del consumismo. Bisogna distinguere, però, la moda dai trend, ovvero le correnti passeggere, e cominciare a considerarlo un settore di gran lunga più complesso. La moda, infatti, comprende anche alcuni “pezzi”, che sono rimasti nel tempo, diventando delle vere e proprie icone e che possono essere ritenute parte della storia del design.

Che mi dite della Speedy Bag di Louis Vuitton? Prodotta a partire dal 1930 è ancora uno dei best seller della casa francese ed è ancora nella wish list (o nell’armadio) delle fashioniste di tutto il mondo. Vuitton è un caso molto particolare: a partire dalla fine dell’Ottocento è diventato sinonimo di viaggi di lusso e di accessori pregiati. La maggior parte delle borse prodotte, infatti, hanno una storia lunga che non è destinata a finire. Continua a leggere